i-cospiratori-scheda-libro

Nella vecchia Lisbona, arrivano I Cospiratori di Frederic Prokosch,

Esce per la prima volta nel nostro Paese, I Cospiratori di Frederic Prokosch edito dalla casa editrice Edizioni Settecolori

La storia, quindi, è soprattutto atmosfera; l’atmosfera della vecchia Lisbona, del suo nuovo cosmopolitismo, dei suoi misteri cospirativi, della sua violenza segreta e tragica, del suo disperato eroismo. È una storia lieve se paragonata ai thriller che vengono dalla guerra. Come effetti visivi ed emotivi è orchestrata in modo meraviglioso e affascinante; l’amore per Lisbona controbilancia e persino supera l’odio dei cospiratori. È un libro bello e terribile, e solo Prokosch poteva scriverlo.
Peter Monro Jack, The New York Times

Lisbona, dove tutto può ricominciare

Città d’ombre, passiva e sonnolenta, durante la Seconda guerra mondiale Lisbona diviene un frenetico bazar che l’invasione nazista dell’Europa riempie di profughi: in fuga, in cerca di asilo o di soccorso. La capitale portoghese è un luogo dove forse ci si può fermare o ci si può nascondere, un luogo da dove forse tutto può ricominciare.
È l’unica porta che ancora l’Europa può chiudere dietro di sé, l’ultimo porto sull’Atlantico e il Nuovo mondo. Non tutti quelli che arrivano, riescono ad andarsene. Non tutti quelli che arrivano, vogliono andarsene. Ci sono spie e avventurieri, truffatori e truffati, doppiogiochisti portoghesi e agenti segreti d’ogni dove, diplomatici europei disposti a monetizzare i favori inerenti al loro status: passaporti, identità, nascondigli sicuri, la certezza di un volo o di un imbarco. E naturalmente ci sono femmes fatales e tavoli da gioco, dinner jackets e dry Martini, la ronda del sesso dove l’amore può uscire come lo zero alla roulette del casinò.

Nella mente di un killer

Vincent, il protagonista di I cospiratori, apolide suo malgrado, è appena evaso dalla prigione di Alfama, un’evasione «pilotata» che ha come obiettivo ultimo non la libertà, ma la morte. Deve uccidere, Vincent, uccidere chi ha tradito lui e i suoi compagni. Non ne conosce né il nome né il volto, e non ha molto tempo a disposizione. Non sa se chi ha tradito sia una «quinta colonna» interna, non sa neppure se possa veramente fidarsi della donna che ama…

Analisi sottile delle mente e dei sentimenti di un killer suo malgrado, I cospiratori è un eccitante e coinvolgente romanzo dove la suspense percorre ogni pagina e preda e cacciatore si danno il cambio.

Uscito nel 1943, frutto di una conoscenza di prima mano di ciò che allora era la Lisbona neutrale eppure bellica e di cui qui viene dato un memorabile ritratto, I cospiratori inserisce Prokosch in quella ristretta cerchia di autori, Koestler, Malraux, Remarque, Silone che hanno saputo costruire romanzi di straordinario spessore avendo l’Europa e la sua «guerra civile» come sfondo privilegiato.



i-cospiratori-scheda-libro
Scheda Libro
Autore: Frederic Prokosch
Editore: Edizioni Settecolori
Collana: Il battello ebbro – Prima edizione italiana
Pagine: 285
ISBN: 9788896986691
Prezzo: 26,00 €
Data uscita: 11/11/2022
Traduzione: Antonio Armano
Titolo originale: The conspirators


Frederic Prokosch, (1908-1989), americano di origine familiare europea, esordì nemmeno trentenne con Gli Asiatici, scambiato per uno straordinario libro di viaggi e di vita sul campo, mentre era il resoconto di un’avventura, da Beirut alla Cina, vissuta completamente nella biblioteca di un campus universitario.
Scriverà in seguito romanzi e libri di poesie, The Skies of Europe, The Carnival e, tradotti in italiano, I sette in fuga e II Manoscritto di Missolungi, per citare soltanto due titoli.
Suo è anche lo straordinario Voices: A Memoir uscito mezzo secolo dopo l’esordio, ricostruzione della propria vita attraverso l’incontro con personaggi d’eccezione, da Pound a Nabokov da Gide a Karen Blixen all’italiano Mario Praz.

Da I cospiratori, che esce ora per la prima volta nel nostro Paese, venne tratto nel 1944 un film, per la regia di Jean Negulesco.

Posted in Novità in libreria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *